Cose da fare: prima della sessione

  • Vi chiedo di comunicarmi preventivamente la vostra Data Prevista del Parto per sapere i giorni papabili per il servizio fotografico. Quando il bimbo nascerà sarà premura di un membro della famiglia contattare il fotografo per annunciare il lieto evento e di conseguenza organizzare la data definitiva.
  • Portate in Studio il neonato con vestitini semplici da rimuovere, quindi con bottoni o zip che ne semplifichino il cambio
  • Se allattate il seno evitate dal giorno prima i cibi molto acidi o con caffeina e le bevande gassate zuccherate. Se invece allattate con il biberon portatevi dietro le pappe per il bimbo in caso facessimo una pausa durante la sessione
  • Per semplificare molto la riuscita del servizio è essenziale che il bimbo resti sveglio per almeno 1 o 2 ore prima del servizio fotografico e che l’ultima poppata di latte venga fatta poco prima di iniziare lo shooting (consiglio di farla direttamente in Studio). Facendo così sarà molto più facile che il bimbo dorma profondamente durante la sessione. Può capitare che, nonostante tutto, il bimbo non abbia proprio voglia di dormire in quel caso si procederà comunque al servizio facendo le fotografie da sveglio; è d’obbligo dire che in quel caso molto probabilmente non saranno possibili alcune pose.


Cose da fare: durante la sessione

  • Durante lo svolgimento del servizio si devono seguire ed assecondare in tutto e per tutto i tempi ed i bisogni del neonato perciò, per poter fare questo ed arrivare comunque ad ottenere un numero adeguato di immagini, il servizio può avere una durata variabile dalle 3 alle 5 ore.
  • Durate l’intera sessione è il fotografo a gestire il neonato, sia per cambiarlo sia per metterlo in posa, per evitare di continuare a passarlo di mano in mano. Per tranquillizzare i neonati vengono utilizzati diverse tecniche come il wrapping, che consiste nel fasciare il bambino con dei tessuti, oppure l’utilizzo di alcuni rumori bianchi. Ogni neonato è diverso, di conseguenza bisogna procedere per tentativi, ma non dovete preoccuparvi di questo in quanto buona parte del mio lavoro è proprio far calmare il piccolo
  • Durante la sessione possono essere presenti solo i genitori ed il bimbo per evitare confusione. Viene richiesto di portare un’ulteriore adulto esclusivamente in presenza di un secondo figlio più grande presente durante la sessione, in modo tale che possa controllare il fratello mentre i genitori vengono fotografati
  • Per eseguire le fotografie seguo un flusso di lavoro specifico per alleggerire il più possibile il servizio a tutti i membri della famiglia. Una volta tranquillizzato il neonato inizio con le fotografie insieme a genitori e fratelli per poi passare a gli scatti del neonato da solo. Così facendo tutti i membri della famiglia non si annoieranno nell’attesa del loro turno, inoltre, una volta fatte le loro fotografie, se vogliono saranno liberi di tornare a casa con un parente o con uno dei genitori.
  • La prima preoccupazione di un fotografo deve essere la sicurezza del bambino. I neonati non sanno ancora come gestirsi al di fuori del grembo materno, si affidano completamente a noi. Di conseguenza è d’obbligo saper riconoscere e gestire i segni che indichino uno stato di non-comfort del bimbo. Per garantire la riuscita del servizio fotografico non serve solo avere un bel set di accessori colorati, bisogna anche sapere cosa fare, e soprattutto non fare, per mettere in posa un neonato in totale sicurezza


Cose da fare: dopo la sessione

  • Nella settimana seguente al servizio fotografico vi verrà mandata una galleria online dove potrete vedere le immagini così come scattate, da li selezionerete quelle che vi piacciono di più e che verranno post-prodotte. Il numero minimo di fotografie che potrete selezionare saranno quelle concordate preventivamente nel pacchetto acquistato. Vi ricordo che si possono acquisire fotografie extra pacchetto a parte (ed esclusivamente previa post-produzione)
  • Una parte essenziale della post-produzione è quella di sistemare la pelle di tutti i membri della famiglia; nei neonati questo risulta essere predominante in quanto hanno spesso macchie o pellicine. Vi chiedo di comunicarmi preventivamente in caso ci fossero alcune particolarità che vorreste mantenere nelle fotografie.
  • In base alle disposizioni date da voi nella liberatoria inizialmente compilata, verrà creata o meno una piccola anteprima sulle mie pagine social

COSA DOVETE PORTARE?

Per il neonato

Pannolini, salviette e tutina per le pappe. Se lo utilizzate portate anche il ciuccio, se servisse lo sfrutteremo per fare rilassare naturalmente il bimbo. Il giorno della sessione portate in Studio il neonato con vestitini semplici da rimuovere, quindi con bottoni o zip che ne semplifichino il cambio. Per il neonato vengono utilizzati vestitini ed accessori che fornisco direttamente io.

Per genitori e fratelli

Gli outfit per le fotografie. Per evitare di sporcare o sgualcire i vestiti che utilizzeremo per le fotografie, è meglio che li portiate dietro e che vi cambiate direttamente in sala di posa. La scelta dei vostri vestiti la faremo insieme prima del servizio; consiglio sempre abiti semplici che permettano di focalizzarci esclusivamente su di voi quindi niente con troppi fronzoli, disegni o scritte molto invadenti. La scelta del colore varie in base al risultato che si vuole ottenere: con colori freddi si ottengono foto più eleganti, i colori caldi invece ricreano un’atmosfera più confortevole e famigliare.