Avete appena prenotato il vostro servizio fotografico matrimoniale, ma non sapere da che parte cominciare? Non vi preoccupate!
Per i miei sposi ho creato una piccola "check list" per aiutarvi a vivere al meglio questo momento seguendo alcune accortezze per poter immortalare al meglio la giornata!
IN GENERALE
  1. Cercate di crearvi un programma indicativo della giornata da condividere con me così da sapere già in anticipo le tempistiche; ovviamente da considerare che potrebbero esserci degli imprevisti come condizioni meteorologiche oppure giochi e scherzi che andranno a modificare i piani. Di conseguenza se vedete di essere già stretti con i tempi ipotizzando una "giornata perfetta", valutate di fare delle modifiche al programma.
  2. Siate spontanei e sorridenti! Sembra banale, ma il giorno del matrimonio dovrebbe essere un momento di gioia e spensieratezza! Quindi niente musi lunghi e lasciate che le preoccupazioni scivolino via! Dovete godetevi la giornata!
  3. Non abbiate fretta! Non dico di andare a rallentatore, ma a meno di problematiche esterne sarebbe meglio fare tutto con calma: la vestizione, lo scambio degli anelli, le entrate in chiesa... è un matrimonio, non una maratona!
LE VESTIZIONI
  1. Individuate in anticipo la stanza più grande e luminosa della casa, sarà quella che utilizzerete per la vostra vestizione; non occorre che sia una camera da letto, anche il soggiorno può essere utilizzato per questo momento. Nel limite del possibile cerchiamo di evitare le camere con pareti o grandi mobili con colori troppo sgargianti.
  2. Una volta selezionata la stanza pulitela e mettetela in ordine cercando di rimuovere tutti gli oggetti di disturbo e che non servono.
  3. Preparate in anticipo vestiti ed accessori che indosserete, così andremo a creare qualche scatto di dettaglio prima della vestizione (se ne avete avanzati recuperate anche un paio di inviti).
  4. Scegliete 2 o 3 persone che vi daranno una mano a vestirvi come ad esempio genitori, fratelli/sorelle oppure i testimoni, sarà emozionante sia per loro che per voi!
  5. Prima della vestizione vera e propria indossato comunque abiti semplici e carini (per chi vuole online esistono tantissimi pigiami o kimoni personalizzabili per il matrimonio)
LA CERIMONIA
  1. Durante la cerimonia cercate di evitare di ingobbirvi, soprattutto nei momenti in cui sarete seduti; nelle fotografie si noterà molto la differenza (capita soprattutto durante le cerimonie religiose perché sono più lunghe).
  2. Lo scambio degli anelli, uno dei momenti più importanti della giornata ed il più facile da "mancare". Gli anelli sono degli accessori importantissimi, ma molto piccoli! Quando farete lo scambio cercate quindi di non nascondervi e di metterlo al dito mettendo la vostra mano sotto rispetto a quella del partner oppure mantenendola opposta al cerimoniere (dove solitamente stiamo noi fotografi).
  3. Il lancio del riso: all'uscita della chiesa/comune quasi sempre vengono lanciato il riso o i coriandoli, attenzione a non coprirvi o nascondervi con il bouquet! Purtroppo non è trasparente ;)
  4. Sempre inerente al lancio del riso, raccomando l'utilizzo di riso senza amido, altrimenti vi ritroverete con gli abiti a macchie (soprattutto quello di lui che solitamente è scuro). Potete decidere di sciacquare il riso, di optare per tipologie di riso già senza amido (esempio riso parboiled) oppure in commercio esistono dei marchi che vendono del vero e proprio "riso da lancio" che viene trattato con prodotti chimici antimacchia.
IL RICEVIMENTO

Ogni ricevimento è diverso quindi è difficile dare indicazioni in merito, ma in linea generale anche qui ci sono dei piccoli accorgimenti che possiamo seguire

  1. Foto di gruppo "ufficiali": quando possibile evito di fare le foto di gruppo mentre la gente sta mangiando in quanto può dar fastidio dover far alzare e spostare gli ospiti mentre mangiano; piuttosto sfrutto il momento per fare le foto dei tavoli oppure di qualche dettaglio delle decorazioni. Il momento dell'aperitivo o la torta, dove sono già tutti in piedi, sono i momenti migliori.
  2. Ingaggiate un paio dei vostri amici per gestire giochi e scherzi (magari gli stessi di cui mi avete dato i contatti per l'organizzazione); è sempre meglio sfruttare i tempi morti invece che ritrovarsi a fare tutto di corsa. Se non avete una wedding planner sarò felice di aiutarvi in questa gestione.
  3. Se sapete che la sera parte della festa sarà all'esterno, chiedete alla location se ci sono a disposizione delle luci in quella zona, faranno la differenza nelle fotografie; se vi dicono che è completamente buia cercate di recuperare qualche tipo di illuminazione (spesso i dj hanno un loro impianto luci da noleggiare).
  4. Certo, il matrimonio è anche una festa e bisogna quindi divertirsi... ma finchè ci siamo noi fotografi cercate di non esagerare con alcool a fiumi, in foto si vede ;)